Swiss Disability And Development Consortium

SDDC

Swiss Disability and
Development Consortium

Sunita L.

Come donna con una disabilità psicosociale, Sunita L. sta ora sensibilizzando la popolazione sulla necessità di dare priorità alla salute mentale così come si dà priorità alla salute fisica. Sta difendendo i suoi diritti e quelli degli altri membri del suo gruppo di auto-aiuto.

Ritratto di Sunita L. Ha lunghi capelli neri. Ha un piercing al naso, un orecchino e un bindi sulla fronte. Porta una lunga collana con pietre rosse e giallo. Indossa un top rosso con sopra un cardigan rosso.
Diverse donne che lavorano in un campo agricolo in una zona rurale. Si vedono delle colline sullo sfondo.

"Questa è l’immagine del campo che possiedo. Queste sono le donne che lavorano in quel campo. [...] Ogni volta che vedo queste donne lavorare, mi sento molto male. Io non posso lavorarci o concentrarmi a causa della mia malattia e della mia depressione. Ciò non fa che aumentare i miei sentimenti di tristezza e depressione".

"Mio marito, nonostante sapesse che soffrivo di depressione, non me l’ha detto. Pensava che mi sarei sentita peggio. Questo perché le malattie mentali sono ancora considerate un tabù. Ma io sapevo ancora cosa era positivo e cosa era negativo. Quindi, sapevo tutto, ma non ero consapevole di avere la depressione".

Due scatole di medicine con delle pillole.
Scroll to Top